Se volete adottare un cane o un gatto...

http://animaliadozionetoscana.wordpress.com/

Consiglio di guardare anche gli animali in adozione se si dovesse aver smarrito il proprio amico a 4 zampe. Se trovato senza collare o chip potrebbe essere in cerca di una nuova casa.


lunedì 3 novembre 2008

Senza Lula non viviamo (Massa Marittima, Grosseto)

GROSSETO. Chi trova un amico trova un tesoro, ma chi lo perde è disposto a tutto pur di riaverlo, anche ad offrire tremila euro di ricompensa. Questa volta però l'amico in questione è una cucciolotta pelosa, una piccola cagnolina chihuahua che si è smarrita per le vie di Massa Marittima, città dove vive da anni insieme alla sua famiglia, una coppia ora disperata per la scomparsa di questo batuffolo a quattro zampe e disposta a tutto pur diriaverla. «Quando abbiamo preso Lula in un negozio per animali - spiega il padrone - ci siamo subito accorti che c'era qualcosa di diverso in lei, ma a me e a mia moglie non è mai importato perché subito ci siamo affezionati e in breve tempo per noi è diventata come una figlia, quella che non abbiamo mai potuto avere». Il piccolo cane, un chihuahua a pelo lungo di colore marrone, è infatti molto delicata. Il suo peso è di soli 1,5 kg mentre invece quello di un cane "normale" della sua stessa razza è circa il doppio, inoltre è molto debole e come ci ha spiegato il padrone basterebbe che qualcuno senza saperlo la sollevasse da terra che le si spezzerebbe una zampa. «Siamo molto preoccupati per lei - continua la coppia - è una cagnetta particolare, forse era la pecora nera della sua cucciolata, forse è stata tolta dalla mamma troppo presto, per questo adesso che non è più qui a casa con noi siamo così affranti, abbiamo paura che possa succederle qualcosa e per noi sarebbe una vera e propria disgrazia». Lula è conosciuta da tutti a Massa Marittima, in quanto, oltre ad essere amabile e affettuosa, veniva portata in giro dai suoi padroni dentro uno zainetto dal quale lei sporgeva la testa, attirando la curiosità e la simpatia dei passanti. Per la sua famiglia adottiva però, Lula ha un significato indescrivibile e la voce spezzata del suo padrone né la conferma: «Se qualcuno legge questo annuncio disperato è pregato di riportarci nostra figlia, perché per noi lo è davvero, è tutto, è la nostra vita. Sappiamo bene che il valore in denaro del cane è minimo, ma non c'importa di questo, bensì di ciò che lei significa per noi, una bambina della quale ci siamo presi cura fin dal primo giorno». La coppia, infatti, ci confida una triste verità. «Pur desiderandolo, non siamo mai riusciti ad avere un figlio e quando Lula è entrata nella nostra vita la abbiamo accolta proprio come si accoglie un bambino, siamo sempre stati disposti a tutto per lei, anche a sacrifici, data la sua fragilità e la sua poca resistenza non abbiamo mai potuto affrontare lunghi viaggi in auto, ma andava bene così perché lei era con noi e tutto era più bello». La piccola Lula adesso è sparita, da mercoledì scorso non è più tornata a casa, ma tutti in paese la conosco, sanno chi è, sanno di una cagnolina troppo debole per rincorrere le lucertole come gli altri cani, sanno che ha sempre freddo e che non resisterebbe molte notti all'aperto. È la padrone di Lula a parlare per ultima e con voce bassa e lancire un accorato appello: «Vi prego, se la ritrovate, riportatemi la mia bimba». Chi ne avesse notizia, è pregato di contattare il numero 3476218055 oppure 0566/ 919192, in cambio c'è una ricompensa di 3mila euro.

28 OTTOBRE 2008

Nessun commento: